Il progetto Radioamatore Broadcast

Radioamatore Broadcast

Progetto Crossmediale

Si chiama “Radioamatore Broadcast” ed è il progetto sperimentale di “comunicazione crossmediale” messo in atto per la prima volta in occasione di una manifestazione fieristica in Italia  proprio da Fiera Radioamatore in programma alla Fiera di Pordenone, nato da alcuni anni e potenziato ad ogni edizione.

Si tratta di un progetto multicanale e multimediale, ideato da MacPremium, che sfrutta le nuove tecnologie e la rete per trasformare la fiera in un hub di comunicazione trasversale che unisce social network, app di messaggistica e web.

I contenuti si creano e vengono amplificati grazie all’interazione tra i media nei quali Radioamatore è presente in maniera coordinata e massiccia con propri profili e piattaforme digitali: Web, Facebook, Instagram, IGTV, Twitter, Pinterest, YouTube, Tumblr, Telegram, LinkedIn, Vimeo, Feed Rss, Web push notification, Apple Podcast.

Interviste, reportage, live

Video! Video! Video!

Grazie alla regia della digital company MacPremium e di Gabriele Gobbo, sarà possibile vivere la manifestazione da remoto in diretta attraverso interviste, chat, interventi on-air, streaming,  reportage video e fotografici, contenuti multimediali, postati in tempo reale e poi messi a disposizione degli utenti on demand.  Ma anche essere sempre aggiornati fin da ora sulle novità e il programma della manifestazione.

Immagine

A rendere ancora più efficace questa ragnatela di comunicazione è anche la nuova immagine di campagna di Fiera del Radioamatore Hi-Fi Car introdotta da alcune edizioni e ideata sempre da Gabriele Gobbo di MacPremium e veicolata dai vari media. Il concept è appositamente studiato per comunicare con il mondo del multimediale: flat design, icone colorate, forme geometriche per richiamare l’interfaccia grafica presente ormai in tutte le piattaforme mobile e desktop.

Grandi risultati

Numeri

I risultati in termini di popolarità sono altissimi. La copertura dei post e dei contenuti di Radioamatore dalla nascita del Broadcast ha sfondato quota 2 MILIONI, con un altissimo gradimento dei video-post. Dalla sua ristrutturazione del 2015, il sito web delle due edizioni corre spedito verso il mezzo milione di pagine servite a visitatori di ogni età, con una netta prevalenza della fascia 25 e 45 anni e un 15% di over 60 a dimostrazione che anche i meno giovani usano la rete. In aumento le visite da dispositivi mobili, che quest’anno superano il 60% del totale, segno tangibile che in Italia la navigazione in movimento è molto apprezzata.